Pooh - Se sai, se puoi, se vuoi / Inutili memorie

Se sai, se puoi, se vuoi / Inutili memorie
Lato B

Lato A e lato B della copertina.

Dati

  • Titolo = Se sai, se puoi, se vuoi / Inutili memorie
  • Data matrici = 20 maggio 1974
  • Versione = Singolo vinile 45 giri
  • Editore e codice = CBS 2440
  • Matrice lato A = CI 2440-1N
  • Matrice lato B = CI 2440-2N
  • Tipo audio = Stereo
  • Produttore = Giancarlo Lucariello
  • Arrangiamento e direzione = Gianfranco Monaldi
  • Versione juke-box = CBS YD 375

Formazione

  • Dodi Battaglia = voce e chitarre
  • Red Canzian = voce e basso
  • Stefano D'Orazio = voce, batteria e percussioni
  • Roby Facchinetti = voce e tastiere

SE SAI, SE PUOI, SE VUOI

  • Testo: Valerio Negrini
  • Musica: Roby Facchinetti
  • Voci soliste: Dodi Battaglia, Roby Facchinetti
  • Timing: 4:53 ca.

Tu m'hai chiesto tempo e troppo tempo ti lasciai
voglio andare in fondo e il fondo è già toccato ormai
lento ed invadente il tuo silenzio avvolge me
rende amara l'aria che respiro insieme a te
Soli
quel giorno che tremavi
in quella stanza, si
fu quando gridai
per dirti di noi
dicevi a me
"Non ho più niente"
Era
per darti un po’ d'aiuto
ed ero come te
ricordo l'idea
fu chiara, fu tua
chiedesti a me
"Facciamo un viaggio"
"Presto
l'acqua
non più confine avrà"
Dicevo, "Guarda il mare
scenderemo
verso le terre antiche
del sud"
"La gente
negli occhi
più grandi senza età
e nell'istinto avrà
colori audaci
e nuove intense voci
per te"
Poi quell'osservarmi
che non ricordai
prima nei tuoi occhi
di aver visto mai
quasi fosse strano
ciò che avvenne poi
"Cosa abbiamo fatto?"
ci chiedemmo noi
Se sai
se puoi
se vuoi
domando, spiegami
cos'è che ancora fa
violenza a noi
Capisci il senso o no
la voce, il viso tuo
da riconoscere
rivoglio a me
Se sai
se puoi
se vuoi
la strana nostalgia
che può distruggerci
si disperderà

Note sulla canzone

Editore: Edizioni April Music / EMI Songs Edizioni Musicali.
Incisa presso Milano Recording nel mese di gennaio del 1974.
Sound Engineer: Guglielmo Berlenghini.
Ass. Sound Engineer: Franco Santamaria.
Supporti: nastro magnetico 16 piste.
Mixer Telefunken.

Per questo brano Valerio Negrini scrisse altri due testi: uno raccontava della storia d'amore di una ragazza cieca che, recuperata la vista, lasciava il suo uomo, mentre l'altro raccontava di una ragazza che faceva la tassista sull'isola di Man e che immaginava un'avventura romantica con un turista.
La canzone è stata successivamente pubblicata su:

Orchestra Sinfonica della RAI Milano composta da 44 elementi.
La canzone orginale è in tonalità di FA maggiore.
Accordi: http://wikitesti.com/index.php/Se_sai_se_puoi_se_vuoi

Commenti sulla canzone

Roby Facchinetti

“È una bella instantanea del mondo musicale che caratterizza i primi anni Settanta. Stava cominciando a emergere la nostra anima rock, anche se era stemperata dall’uso dell’orchestra. Tra l’altro in questo pezzo Stefano usa per la prima volta i timpani sinfonici”.

INUTILI MEMORIE

  • Testo: Valerio Negrini
  • Musica: Roby Facchinetti
  • Voci soliste: Dodi Battaglia, Roby Facchinetti
  • Timing: 3:32 ca.

Lascio prendere
quel che c'era qui
ancora di tuo
c'è un signore che
si presenta qui in nome tuo
ne sa di nomi
È con calma che
sta insegnandomi
cosa sei
confusioni che
mai risolte qui
porti a lui
mi dà un consiglio, se ne va
Pace sia
se fossi intelligente
pace sia
per l'anima e la mente
libertà
sei da recuperare
tempo fa
l'avrei saputo fare
Dalla mia
la dignità violata
facile
considerarti odiata
facile
se fossi come ero
libero
su libero sentiero
Ma sui vetri
rivolti a un dolce
sole c'è
l'indistinta e
sconfitta ombra
di me e di te
m'interroga...
Al mio viso due
mani, un'anima
noi qui, io
trascinandomi
oppure in corsa fui
sempre io
che ne resta
non lo so
Rifiutai
per darti il mio presente
ciò di me
che forse era importante
e ascoltai
per farti ritrovare
ciò di te
che si lasciava andare
Restano
due strade da seguire
inutili
memorie custodire
ho di te
che niente mi hai lasciato
fare sì
che niente sia esistito
Possa estinguersi
l'inquietante
impressione che
lascio prendere
insieme al resto anche il
senso a me
di esistere
Uomo e non di più
ieri e sempre più
sono io
tu lo voglia o no
tu ci creda o no
io vivrò
tu esista o no

Note sulla canzone

Editore: Sugarmusic Edizioni Musicali.
Questo brano è rimasto inedito su album fino al 1984, quando venne incluso in un'antologia doppia che comprendeva anche altre canzoni mai apparse prima su long playing.

La canzone è stata successivamente pubblicata su:

La canzone originale è in tonalità di DO maggiore.
Accordi: http://wikitesti.com/index.php/Inutili_memorie

Note sul singolo

Foto del vinile

Lato A    Lato B

Copertina forata e versione juke-box

Etichetta: CBS ‎YD 375
Formato: Vinile 45 giri, versione promozionale
Pubblicazione: 1974
Tracce: Lato A "Se sai se puoi, se vuoi" - Lato B "Inutili memorie"

Lato A    Versione juke-box

Lo spartito di "Se sai, se puoi, se vuoi"

Spartito