Pooh - Biografia Anni '60: 1965

Anno 1965

Avviene il primo cambio di formazione, con l’avvicendamento al basso tra Cantelli e Gilberto Faggioli ed alle tastiere tra Barraco e Bob Gillot, un inglese di Sheffield proveniente dal gruppo siciliano dei Barabba.

«Ero l’unico a parlare inglese, ovvio che Bob socializzasse soprattutto con me. Uscivamo insieme la sera, se non eravamo a suonare. Lui era biondo, alto, con la barba. Aveva il "fisique du role" del musicista inglese, e questo faceva gioco ai Jaguars». Valerio Negrini

Durante una serata presso il "Parco Verde", un locale di periferia dove i Jaguars erano ormai diventati di casa, il gruppo viene notato da un rappresentante di dischi. Questi propone al quintetto un provino per un contratto discografico con l’etichetta milanese "Vedette" di Armando Sciascia, che ha da poco perso il proprio gruppo di punta, l’Equipe 84.

«Sciascia viene a sentirci una domenica pomeriggio. Quel giorno, sulla pedana, diamo anche l’anima. Ci dice: "Siete un po’ grezzi, ma le voci mi piacciono"». Valerio Negrini

I Pooh
Da sinistra: Gilberto Faggioli, Valerio Negrini, Mauro Bertoli, Mario Goretti, Bob Gillot.

Biografia anno 1964 Biografia anno 1966