conda

Pooh - Notizie e novità del 2017 - Novembre

Aspettando il nuovo album di Red Canzian... - Domenica 19.11.2017

Red Canzian ed Enrico Ruggeri

Dopo i primi indizi relativi alla realizzazione del suo nuovo album, raccolti nell'articolo "I Canzian da Rosa Grand" risalente al 05 novembre, Red ha lasciato trapelare qualche altra informazione tramite la sua pagina Facebook.
Ricapitoliamo. L'accenno ad un incontro con Enrico Ruggeri è risalente allo scorso 12 ottobre ed è stao accompagnato dal commento: «chissà che non arrivino presto buone sorprese, figlie di questi nostri “sani incontri“». Canzian e Ruggeri non sono nuovi a collaborazioni discografiche: risale al 1986 il brano "Capita a volte che poi ci si trovi soli", testo che il cantautore milanese ha scritto per l'album di debutto come solista del bassista trevigiano, dal titolo "Io e Red".
Un altro paroliere che sta partecipando al progetto e la cui prima collaborazione risale al 1986 è Miki Porru, il quale ha firmato "Sogno messicano" e ben nove brani nell'album "L'istinto e le stelle" del 2014.

Del 23 ottobre è la foto con Antonio Nappo, audio engineer presso i Q Recording Studios di Milano. In tale occasione Red ha scritto: «[...] stamattina, di buon ora, sono andato in studio da Will Medini, a studiare i controcanti di un brano che canterò con... (sorpresa).
Poi, nel primo pomeriggio, una lunga riunione di produzione-promozione con i miei discografici e il mio management... per decidere tempi e modi di uscita.
Infine, ho riattraversato Milano, per arrivare allo studio Q, dal prode Nappo, e testare il nuovo basso che Luca Orati ha costruito per me, per il nuovo progetto... uno strumento semi acustico davvero fantastico».

Del 14 novembre è la foto con Aldo Tagliapietra delle Orme: in quella occasione Red ha rivelato che sta collaborando con il figlio Davide, arrangiatore.

Clicca per ingrandire l'immagine.

Il 16 novembre Red ha scritto dell'avvenuta registrazione, presso lo studio di Simone Bertolotti, del pianoforte a coda suonato da Daniel Bestonzo e delle tastiere tipo Moog, Hammond, Mellotron e Prophet su due brani arrangiati da Phil Mer. Sempre il giorno prima, presso lo Studio Q, è avvenuta la registrazione della voce di due brani.
La giornata di ieri è stata trascorsa a registrare in studio: come spiegato da Red sempre sulla sua pagina Facebook, mancava l'incisione dei bassi per due brani e la voce per una canzone. La prossima settimana inciderà, sempre per la voce, gli ultimi due brani.

Dal poco che è trapelato sembra ormai certo che il terzo album solista di Red Canzian vedrà di nuovo la partecipazione di firme importanti. Non si conosce ancora la data di uscita, ma è presumibile che occorrerà attendere i primi mesi del 2018 per poter ascoltare il nuovo lavoro. Ancora una volta Canzian sta dando vita ad un album dallo stile eterogeneo per i testi, dove le musiche da lui composte costituiranno un filo conduttore che ci accompagnerà alla scoperta delle sue suggestioni e delle sue ispirazioni.

Clicca per ingrandire l'immagine.

Per chi si stesse domandando quale è stato il destino degli storici uffici Pooh siti in Via Oreste Salomone a Milano, dall'1 gennaio 2017 sono gestiti dalla società Hoop Music: è nata la realtà Hoop "The Music Circle, la quale gode della direzione artistica di Red Canzian ed è dedicata agli operatori del settore musicale. Molteplici sono le realtà professionali presenti:
Blu Notte Edizioni & Produzioni musicali di Red Canzian, per la ricerca e la tutela di nuovi talenti.
Hoop Produzioni costituisce la parte esecutiva nella realizzazione di progetti musicali: offre infatti la collaborazione di arrangiatori, autori, musicisti.
Q Recording Studio è stato la "culla" dei successi dei Pooh fin dal 1998 ed è stato lo studio di registrazione anche per nomi quali Mario Biondi, Incognito, Nick The Nightfly, Red Canzian, Roby Facchinetti, Framers.
Dottor Franco Fussi, medico-chirurgo specialista in foniatria e otorinolaringoiatria.
Dott.ssa Federica Calvi,logopedista e specialista in rieducazione della voce.
Giancarlo Genise, vocal coach.
Artskool è la scuola di musica e arti legate alla voce come il canto, il doppiaggio e lo speakeraggio.
Il Canzonificio fa formazione di autori e compositori, offre un servizio di gestione e tutela di repertori musicali esistenti, oltre ad agevolare la collaborazione tra artisti e produttori per lo sviluppo di nuovi progetti.

Hoop "The Music Circle si rivela essere un ambiente interamente dedicato alla musica ed a chi la crea, operativa in quegli ambienti che hanno visto nascere i  numerosi progetti dei Pooh.

Autore - Michaela Sangiorgi